olivepicking 
 pumpkincart3
 oilpour

During the Travel Workshops to Italy, Dianalee had the opportunity to do readings in Cortona and Merate, Italy. Dianalee read the following works in English which were then read in Italian by Alberto Casiraghy, Ferdinando Radaelli, and Emilio Zanmarchi. Special thanks to all of those who participated in the translation of the poems: Elisabetta Imperiali, Ferdinando Radaelii, Emilio Zanmarchi, and Angela Amigoni.

 



The Moment

Rain punctuates
steady silence,
crescendoing
on the library roof
and terrace,

until the faint
scraping of pencils,
the occasional turn
of a page
co-mingle

in a natural chorus.
Blended rhythms,
illuminated
by lighting,
intermingle

with symphonic
rumblings,
keeping tomorrow
well stowed
with the past.

This moment
so bold, so bare
so centrifically
balanced,

pauses
in the core of now,
as thoughts
of the earth
become our thoughts,
the voice of the earth
our own.

Questo Momento

La pioggia punteggia
il silenzio sostenuto
in un crescendo
sul tetto della biblioteca
e la terrazza,

finche il debole
grattare della matita,
lo sporadico voltare
di una pagina
si incontrano

in un coro naturale,
Ritmi combinati,
illuminati
dai lampi,
si intrecciano

con rimbombi
sinfonici
che tengono il domani
ben riposto
con il passato.

Questo momento
cosi spudorato, cosi spoglio
cosi centralmente
in equilibrio, sosta
nel cuore di adesso,

come se i pensieri
della terra
divenissero i nostri pensieri
la voce della terra
la nostra stessa.



Dream Weaver
Okemo Mountain: Ludlow, Vermont

Seeking solitude, I longed to ski
alone, sorting through life's latest
lumps, when a stranger, arrayed
in sleek silver spandex, slid
into the chute next to me,
sharing the lift to the summit.

Hooded by a bowl of pewter sky,
the radiance of falling snow shimmered
amidst the mountains like stardust.
You have to trust your instincts,
when you can't see what's ahead.
Good time to challenge the bumps,

he offered, dazzling me with his smile.
The pine trees, rimmed with crystal,
prismed around us as powder covered
his beard and snowflakes flocked
to the translucence of his face.
He glistened in lucid light,

illuminating our space, a shadow
in reverse. Watch this, he winked,
pointing to the invisible peak.
A band of sunlight slid down the slope,
highlighting everything in its path.
Amazed, I watched the escaped

strip of incandescence slide down
the mountain. How did you know
that would happen? I begged,
as the flat grey ligth returned.
I'm a Dream Weaver, he joked,
referring to the name of the trail,
an old man skiing out his dreams.

See those snow angels beneath us.
I made them this morning. Smiling
at the old man's whimsy, I witnessed,
way below my skis, adult sized snow angels
cast across the trail at crazy angles.
You have to trust your feet today.

Trust your dreams too. With this
whispered advice, he lifted the bar,
pointed his skis up and disappeared
into the snowy mists, returning my world
to the silence from which he'd come.

Il Tessitore Di Sogni
Monti Okemo: Ludlow, Vermont

In cerca di solitudine, non vedevo l'ora di sciare
da sole e cercavo di sgarbugliare gli ultimi
inciampi della vita; quando uno straniero,
inguainato in una lucida tuta argentea scivolo
nella cabina accanto a me
e condivise il passaggio verso la cima.

Incappucciati in una cupola di cielo di peltro,
lo splendore della neve scendeva vibrando
tra le montagne come polvere di stelle.
Fidata del tuo istinto,
quando non riesci a vedere cosa c e davanti.
E' il tempo giusto per sfidare i dossi

mi suggeri, abbagliandomi con il sorriso.
I pini, con gli orli di cristallo,
ruotavano intorno a noi mentre il nevischio
gli copriva la barba e i fiocchi di neve
si adunavano
verso il volto luminoso.
Scintillo nella luce brillante

illuminando il nostro spazio, un'ombra
alla rovescia. Guarda questo, mi strizzo l'occhio,
indicando la cima invisibile.
Una striscia di sole scivolo giu dal pendio,
evidenziava tutto nel suo percorso.
Affascinata, fissavo la fuggitiva

striscia di incandescenza scivolare giu
dalla montagna. Come sapevi
che sarebba successo? Supplicai,
mentre tornava la piatta luce grigia.
Sono un tessitore di sogni, scherzo,
rifacendosi al nome della pista,
un vecchio che scia i suoi sogni.

Vedi quegli angeli sotto di noi.
Io li ho fatti questa mattina. Sorrisi al suo gioco,
vidi davvero, lontano sotto i miei sci, maestosi angeli di neve
sparsi di traverso alla pista piegati in angoli improbabili.
Devi fidarti dei tuoi piedi oggi.

Fidato anche dei tuoi sogni. Con questo
sussurrato consiglio, alzo la sbarra,
punto gli sci verso l'alto e scomparve
nella foschia di neve. Restituendo il mio mondo
al silenzio da cui era venuto.



Magdalene

Weary of my sins, I wanted to touch
the hem of his garment, but instead
he took my hand, lifted me up, and
I instinctively caressed his cheek.

Gently he tucked my disheveled hair behind my ears,
his powerful energy coursing through me;
staring into my eyes, he entered my soul,
only much later my heart.

He was a temple musician, tuning into the perfect
vibration between body, mind and spirit
teaching me how it felt to be a God disguised
as man, for he treated me like a Goddess.

Training me to feel with heightened sensation,
together we channeled higher forces
into earth's realm, clearing the clutter
on the unpaved road to paradise.

We broke bread and ate.
We drank wine and loved.

We practiced a continual communion
of intellect, psyche and flesh,
the true trinity of divinity; this simple
truth so evident, so misunderstood.

Listen to Love, we preached and practiced,
and a miracle occurs: the radiance
of pure love will conquer,
even death.

Maddalena

Stanca dei miei peccati, volevo solo toccare
l'orlo del suo abito, invece
lui mi prese la mano, mi sollevo e
istintivamente io gli accarezzai il viso.

Gentilmente mi rimbocco i capelli scarmigliati dietro le orecchie,
la sua potente energia flui in me;
guardandomi negli occhi, penetro la mia anima
solo molto piu tardi il cuore.

Era un musicista del tempio, intonando la perfetta
vibrazione tra corpo, mente e spirito
insegnandomi come ci si sente ad essere Dio travestiti
da uomo, perche mi tratto come una Dea

Allenandomi a sentire con sublime sensibilita,
insieme incanalammo forze superiori
nel regno della terra, liberando dia detriti
la strade dissestata per il paradiso.

Spezzammo il pane e mangiammo.
Bevemmo vino e amammo.

Vivemmo in continua comunione
di intelletto, psiche e carne,
la vera trinita della divinita; questa semplice
verita, cosi eveidente, cosi fraintesa.

Da retta all' Amore, abbiamo predicato e praticato,
e succede un miracolo: lo splendore
dell' amore puro conquistera
persino la morte.



The Eighth Day

So after God rested,
He got out His checklist,
looked at His creation
and laughed,
Revision would be a challenge.
There were so many placed
where things could go wrong.
Take, for instance,
that woman's heart;
it would be too easy to break,
and that man over there,
His would be too thick to enter.
They should never
be allowed to meet.

So on the eighth day,
creation being an ongoing,
exhausting process,
He lay down upon a cloud,
pen poised in His hand,
and pondered His revisions.
Overwhelmed by the task,
eyes weighted
with responsibilty,
He drifted into sleep.
The blue ink of His pen
dripped into the sky,
spawning a brilliant sapphire
that would become His trademark.
As He slept, the pages
of His masterpeice fluttered
to earth, inspiring
a few fellows who felt
their benevolent breeze.
Startled from His slumber
by the sound of pain,
He saw the cobalt blue spreading
beneath Him; He saw His manuscript
in the hand of unscrupulous editors<
and He saw the couple,
in question, already holding hands,
staring up at heaven,
enraptured.

God replaced the cap on His pen,
resigning Himself to the savage beauty
of His first draft and the incredible
color of the ink-stained sky.
He then turned on the music
of the heavenly spheres
to block out any complaints.
Tapping His toes, He rested, amused
as the world began to dance,
tangoing to their own tunes,
inventing their own demons,
and He Watched, content to allow
His characters the final rewrite
in every chapter of His basic plot.

L'ottavo Giorno

E dopo il riposo Dio
Tiro fuori l'elenco per controllare,
guardo la Creazione
e rise.
La revisione sarebbe stata una sfida.
C'erano cosi tanti modi
In cui le cose avrebbero potuto andare male.
Per esempio, quel cuore di donna;
sarebbe stato troppo facile da incrinare,
e quell'uomo la,
il suo sarebbe stato troppo duro da penetrare.
A loro mai
dovrebbe essere permesso di incontrarsi.

Cosi l'ottavo giorno,
siccome la creazione e un continuo,
estenuante divenire,
Disteso sopra una nuvola,
la penna sospesa tra le mani,
soppeso revisioni.
Travolto dalla consegna,
gli occhi gravati dalla responsabilita,
scivolo nel sonno.
l"inchiostro blu dalla penna
gocciolo sul cielo,
generando lo zaffiro brilliante
che sarebbe diventato il suo sigillo.

Mentre dormiva, le pagine
del capolavoro veleggiarono dolcemente
sulla terra e ispirarono
qualcuno che percepi
quella benevola brezza.
Trasali improvvisamente
per un rumore di dolore
Vide il blu cobalto spalmarsi
sotto di Lui, vide il Manoscritto
nelle mani di scribi inaffidabili,
e vide quelle coppia,
che gia si teneva per mano,
guardando in alto nel cielo
rapita.

Dio ripose il cappuccio sulla penna,
si rassegno alla selvaggia bellezza
della prima bozza e del colore stupefacente
del cielo schizzato di inchiostro.
Poi accese la musica
della sfere celesti
per non sentire lamenti.
Ritmando di punta di piedi,
si fermo divertito,
del mondo che iniziava a danzare,
un tango tutto a modo suo...
col germe dei propri demoni,
Li osservo, contento di concedere
ai suoi personaggi la versione finale
di ogni capitolo del suo canovaccio.



God in My Garden

Playing God in my garden today
has made me stop and think.
Which rose to cut in its glory
and display in crystal?
Which one to let wither
on the wood?
I hold in my arms a bouquet
of life cut in its prime,
fragrant with the dew of youth.
I hesitate to cut more.
Something nags at the back
of my heart like a long lost memory,
begging with me, pleading with me,
to stop and listen.
Inhaling the sweetness,
lost in the moment,
plucked by a thorn,
I start to remember,
as a drop of my bloods seeps
into the earth
to land amidst fallen pink petals.
The fleeting glimpse slips quietly
into the recesses of my mind,
sinking quickly, fading with the sun.
But, I know, I know
for a split second in time
I have seen God and eternity.

Dio Nel Mio Giardino

Facevo che ero Dio oggi nel mio giardino
mi ha fatto fermare e pensare.
Quale rose tagliare a Sua gloria
e disporre nel cristallo?
Quale lasciare appassire
sui rami?
Tengo tra le braccia un mazzo
di vita tagliata nel suo splendore,
fragrante della rugiada della gioventu.
Esito a tagliare ancora.
Qualcosa insiste nel fondo
del mio cuore, come un ricordo perso nel tempo,
supplicandomi
di fermarmi e ascoltare.
Inalando la dolcezza,
persa nell' attimo,
punta da una spina,
comincio a ricordare
mentre una goccia del mio sangue penetra il suolo
nella terra frammista ai petali rosa caduti,
La fungace apparizione mi scivola quieta
nei recessi della mente,
annega velocemente, tramonta col sole.
Ma, io so, lo so!
per un attimo
ho visto Dio e l'eternita.



The Many Roads to Paradise

Improvement makes straight roads, but the crooked roads without improvement are roads of genius.
-William Blake

I have traveled the many roads to Paradise,
taken multiple detours along the way,
picking up and saving obstacles, layering them
like bricks in my basilica, a fortress devoted
to a past of unfathomable faith.

The most difficult trails produced trials
where darkness prevailed, menacing
and sorrowful, death setting changes in motion
like dominoes, descending into unforseen patterns,
until only my illumination led the way>

Lit by love, the lanes of blissful days meandered
through a world of deliriously joyful feast days,
decorated with laughing dogwoods,
cheerful cherry blossoms,
smiling sunflowers, scarlet maples and silent snowfalls,
all gathered and inhaled like pollinated narcotic poppies.

We sense heaven in the inherent passing of this world,
life as fragile as the bubbles I blow for my cats
to pounce upon. In the rapture of solitude,
I listen to the bell tower
of my cathedral ring out hope, sing out grace,
and I genuflect, grateful for the will to endure.

Le Tante Strade Per Il Paradiso

Il progresso fa le strade diritte,
ma le strade tortuose senza progresso strade di genio.
-William Blake

Ho percorso le tante strade per il Paradiso,
ho preso molte deviazioni lungo la strada
raccogliendo e conservando gli ostacoli, disponendoli a strati uno sopra l'altro
come mattoni nella mia Basilica, una fortezza devota
al passato di una impenetrabile fede.

I percorsi piu difficili producevano prove
dove prevaleva l'oscurita, minacciosa
e dolorosa, la morte preparava cambiamenti
come il domino, discendevano in imperscrutabili
sentieri,
finche solo la mia illuminazione guidava la mia via.

Accese dall'amore, le strade dei giorni beati fluttuavano
Attraverso un mondo di giorni di festa follemente gioiosi,
decorati da ridenti sanguinelle e festanti boccioli di ciliegio,
girasoli sorridenti, aceri scarlatti e nevicate silenziose,
tutti riuniti e respirati come papaveri inebrianti ricoperti di polline.

Noi percepiamo il paradiso nei piaceri passeggeri propri di questo mondo,
la vita fragile come le bolle che soffio perche i miei
gatti le caccino. Nel rapimento della solitudine ascolto il
campenile della mia cattedrale risuonare speranza, urlare grazia,
e mi genufletto, grata per la volonta di resistere.